Voci recitanti: Mino MANNI e Marta OSSOLI

Al violino: Silvia MANGIAROTTI

Al violoncello: Elena CASTAGNOLA

Luci e fonica: ACIDSTUDIO                                                          INGRESSO LIBERO

Prima dell’inizio dello spettacolo …

Dalle ore 19.00 alle ore 21.00 sarà possibile visitare il Mastio al tramonto e fermarsi
per una degustazione dei vini della cantina Loschi Paolo sulle mura (è gradita la prenotazione 3297503774).

Ingresso visita e degustazione €5.00

Uno dei personaggi più controversi e più noti de I PROMESSI SPOSI, descritto e raccontato da Alessandro Manzoni in due capitoli memorabili (il IX e il X), entrati di diritto nella storia della nostra letteratura.

Lucia e Agnese, sfuggite a Don Rodrigo con l’aiuto di Fra Cristoforo, si nascondono a Monza, nel convento di Santa Margherita. Qui vengono accolte dalla “signora”, la monaca di Monza appunto, che nel romanzo si chiama Gertrude ma il cui vero nome era Virginia Maria de Leyva, vissuta realmente dal 1575 al 1650.

I due capitoli del romanzo si concentrano sull’infanzia di Gertrude, chiusa in convento dal padre per legge dinastica.

La bambina subirà la clausura con dolore, cercando dal padre e dalla famiglia un amore e una comprensione che non arriveranno mai, condannata a subire un destino crudele che la segnerà per tutta la vita.